IMG_1897.JPG

MUSEO

Pezzi della Nostra Storia

 

1900 – 1910

Mastèlo da lissia

(Mastello con tavola per lavare biancheria e indumenti)


Lavare gli indumenti e la biancheria era una attività molto faticosa che richiedeva impegno e collaborazione di più persone, quasi sempre donne della famiglia. Si usavano dei grandi mastelli sui quali venivano incastrate obliquamente delle tavole, dove si strisciavano, dopo averli bagnati ed insaponati gli indumenti e la biancheria. L’acqua bollente veniva scaldata sul camino a legna e portata con dei secchi nei mastelli.  Due volte all’anno, in primavera e autunno, soprattutto con la biancheria per i letti, si usava “fare la lissia”, cioè immergere lenzuola e federe nella cenere mescolata con acqua bollente e opportunamente filtrata. Con questo sistema si sbiancavano, ma soprattutto era un modo per profumarle e disinfettarle.

Foto 59.JPG





 Muinélla

(Mulinella)

Filarino per filare e ritorcere le fibre di canapa, lino e lana attorno al rocchetto

IMG_2731.JPG






Còrlo

(Arcolaio)

Strumento in legno o metallo, di varie forme, girevole su un perno, che serve per dipanare le matasse

image002.jpg








Caregòn par putin

(Seggiolone per bambini)

Seggiolone per bambini con apposito buco per inserire un piccolo vaso per i bisogni corporali.

E' predisposto per essere trasformato in un passeggino da spingere o da trainare su ruote.

IMG_2738.JPG




Carosìna par putin - primi anni '900

(carrozzina per bambini - primi anni '900)

Carrozzina appartenuta a Concetta Zanon, e utilizzata anche da Anna Saggiori per il figlio Ferdinando Salvatori (classe 1920).

Originariamente era imbottita e foderata all'interno con stoffa di colore bège,  mentre la cappottina, che si apre e si chiude  a mantice era di tela colore grigio chiaro.

IMG_2727.JPG




Màchina da cusìre

(macchina da cucire - anni '30)

Bellissimo esemplare di macchina da cucire SINGER anni trenta.

La macchina, appartenuta al padre della Sig.ra Franca Mazzari, è tutta originale, perfettamente funzionante con la cinghia di cuoio intatta.


Dono della famiglia  MAZZARI

IMG_2763 - Copia.JPG




Gramola da cànego

(Gramola da canapa singola)

Strumento che serve a separare le fibre tessili della canapa e del lino dalle fibre legnose.

La canapa è una pianta erbacea alta c.ca 3 m. Dopo tagliata veniva messa al macero in acqua stagna per c.ca 20 giorni e dopo asciugata veniva pestata con la gramola per togliere le parti legnose

IMG_2736.JPG



Stàro par froménto (forménto)

Recipiente per misurare quantità di grano (frumento) pari a 25 - 50 kg.

IMG_2742.JPG

Trimarolo
(Sarchio) (da trimo = solco)
Attrezzo agricolo trainato da buoi o cavalli, usato prevalentemente nelle coltivazioni del grano turco (formentòn) e della bietola, per smuovere la terra tra i solchi. Il sarchio serviva anche per pulire il terreno dalle erbacce e attivare la respirazione delle radici.

image006.jpg






Zércio da strucàre le bòti

(Cerchio stringibotti)

Attrezzo metallico, costruito dalla ditta E. BARDELLA & POLESELLA - brevetto n° 241767 -, che serviva per assemblare o riparare le botti. Si usava questo cerchio provvisorio o "di lavoro", che poi veniva sostituito con un cerchio definitivo che veniva portato a misura battendolo uniformemente lungo l'intera circonferenza con mazza, mazzetta e punzone fino al suo fissaggio

IMG_2756.JPG





Pianta

Pezzo di ferro dalla testa a prisma triangolare o rettangolare che , piantato a terra o in un ceppo, serve per affilare la falce, battendovi sopra con il martello. A fine battitura viene passata "la pièra da guàre" sul filo della lama e la falce diventa come un rasoio.

IMG_2693_edited.jpg




Coàro con pièra da guàre

(Corno con pietra per affilare)

Corno di bue pieno d'acqua portato alla cintola dai falciatori, usato per custodire la "pietra" che serve per affilare la lama della falce.

IMG_2770.JPG

Sèssola par froménto (forménto) e formentòn
(Pala per frumento e grano turco)
Attrezzo a quattro mani utilizzato per raccogliere il frumento e il grano turco dal "seese", ovvero dall'aia selciata dove venivano posti ad essiccare.

IMG_2754.JPG



1880 – 1890

Mastèla par fàrse el bagno

(Vasca da bagno)



Esemplare di vasca da bagno di fine '800 , perfettamente conservata e restaurata nel suo colore originale. Questo tipo di vasca da bagno è stato rappresentato in diversi dipinti dal pittore impressionista  Edgar Degas, le cui opere sono conservate principalmente nel Museo d'Orsay a Parigi.

IMG_2740 (2).JPG

Parigi - Musèe d'Orsay - Egdar Degas        

 1886  "La tinozza"

image002 (1).jpg

Parigi - Musèe d'Orsay – a. s.  1883  "Bagno in una tinozza"

image004.jpg

©2021 di Agriturismo 'Corte De Le Muneghe'. Creato con Wix.com